Da Misteri D'Italia del 21/02/2005

Quanto scandalo per Mori e "Ultimo" rinviati a giudizio

di Sandro Provvisionato

Articolo presente nelle categorie:
Storia del crimine organizzato in Italia1. Mafia
Circola da tempo, nel linguaggio di certa stampa e di certi uomini politici, una nuova formuletta magica utile solo a confondere le idee e a mescolare le carte. La formuletta è l'espressione "sentire comune".

E' una formuletta becera e populista che sta a significare, in pratica, questo: la gente ha sempre ragione, le istituzioni, a cominciare dalla magistratura, invece sono residui arcaici, pesi morti.

Di recente la formuletta magica è stata applicata alla decisione del giudice Caterina Forleo di scarcerare due presunti terroristi arabi e ancor più di recente per attaccare il giudice di Palermo Marco Mazzeo che ha rinviato a giudizio due personaggi in vista dello schieramento antimafia accusati di collusione con Cosa nostra per aver omesso di fare il loro dovere: perquisire l'appartamento in cui nel 1993 viveva il capo dei capi della mafia siciliana Totò Riina appena arrestato.

I fatti dicono che quel covo, lasciato senza sorveglianza, sia stato letteralmente svuotato di ogni cosa, con ogni probabilità importanti documenti compresi.

Ora accade che il "sentire comune" - grazie soprattutto ad alcune operazioni editoriali, ad una stampa superficiale e sensazionalistica e ad una fiction televisiva - abbia in grande considerazione due uomini dell'antimafia, il direttore del SISDE, il servizio segreto civile, Mario Mori, già ai vertici del ROS dei carabinieri ed il "capitano Ultimo", alias il col. Sergio De Caprio, ritenuto - a torto o a ragione - colui che materialmente catturò Riina. L'altro fatto è che il tribunale di Palermo, nella persona del GUP Marco Mazzeo, voglia vederci chiaro nel pasticciaccio brutto del covo di Riina e che quindi abbia deciso di rinviare a giudizio i due supereroi dell'antimafia.

Basterebbe attendere le risultanze processuali. Invece no: la destra più sciocca insorge: il "sentire comune" ha già assolto Mori e De Caprio. Lo stato di diritto che obbliga i magistrati all'azione penale in presenza di gravi indizi e impone ai giudici di applicare la legge, una legge uguale per tutti, non conta. La "gente" pensa bene dei due e quindi ogni accertamento giudiziario non solo è superfluo, ma addirittura offensivo.

Noi, invece, vogliamo solo sapere - proprio sulla base delle regole dello stato di diritto - se Mori e De Caprio, pur dall'alto dei loro meriti - hanno commesso delle irregolarità oppure solo delle omissioni. Noi chiediamo di sapere la verità su uno degli episodi più oscuri della lotta alla mafia: la cattura, appunto, di Totò Riina.

Il resto è "sentire comune" e non ci interessa.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

XIII giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie
Oltre centomila da tutta Italia per ricordare e rinnovare l'impegno
di AA.VV. su Libera del 23/03/2008
Una partita ancora aperta
Articolo di Giuseppe D'Avanzo sul Corriere della Sera del 06/11/2007
di Giuseppe D'Avanzo su La Repubblica del 06/11/2007

News in archivio

Blitz della polizia in una villetta vicino Palermo. In manette anche Sandro Lo Piccolo. Erano in una riunione con altri quattro boss. "Dopo Provenzano capo di Cosa Nostra"
Mafia, arrestato Salvatore Lo Piccolo. Un nuovo pentito decisivo per le indagini
Francesco Franzese ex uomo di fiducia del padrino. Il figlio urla: "Ti amo pap". Era latitante dal 1983. Prodi: "Un successo dello Stato e di tutti i cittadini onesti"
su La Repubblica del 05/11/2007
Gli sconcertanti dati della Confesercenti sugli affari criminali. "La 'Mafia 'Spa l'industria italiana che risulta pi produttiva"
"La mafia? E' la prima azienda italiana". Per Sos Impresa 90 mld di utili l'anno
su La Repubblica del 21/10/2007
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2024
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0