Da Nuova Agenzia Radicale del 21/07/2005

Caso Alpi-Sgrena: qualcosa non quadra...

di Luigi Rintallo

Qualcosa non quadra nella deposizione che Giuliana Sgrena ha rilasciato davanti alla Commissione d’inchiesta che indaga sull’uccisione di Ilaria Alpi in Somalia.

Secondo la giornalista del «Manifesto» rapita in Iraq, l’inviata della Rai sarebbe morta per caso e non perché vicina a scoprire pericolose verità sui traffici in corso nel martoriato Paese africano.
Giuliana Sgrena, che a suo tempo era anche lei in Somalia e frequentava Ilaria Alpi, sostiene che a suo avviso la giornalista romana sarebbe stata uccisa solo perché la sua scorta reagì al blocco della banda di miliziani che fermò l’auto sulla quale viaggiava.

Com’è ovvio tali dichiarazioni non sono state certo accolte con favore dai familiari della Alpi. La madre Luciana ha infatti dichiarato: “La signora Sgrena deve solo vergognarsi.
Ero certa che dopo la sua brutta esperienza avesse avuto almeno il tempo di riflettere, ma evidentemente non l’ha fatto.

Continua a parlare di Ilaria e di cose di cui non si dovrebbe assolutamente occupare, non è un’amica vera, quindi ora dico basta…”. E aggiunge: “Ci piacerebbe sapere da dove la Sgrena trae le sue certezze. Lei praticamente non si è mai interessata a Ilaria. Da quando fece la prima volta queste dichiarazioni molte cose sono cambiate”.

È ben strano che dall’interno di un giornale come «il Manifesto», uso a esplorare le più svariate ipotesi sui misteri d’Italia, questa volta si tenda invece a scoraggiare ulteriori indagini.

Quasi si sia fatto proprio il motto del conte Zio di manzoniana memoria: “troncare e sopire, sopire e troncare”. Altrettanto singolare che delle reazioni alla deposizione della Sgrena oggi 21 luglio un altro giornale, «la Repubblica», nemmeno dia un piccolo cenno nelle sue 56 pagine.
Chissà: forse infastidirebbe i suoi lettori costringendoli a porsi domande, anziché aizzarne come al solito gli spiriti belluini contro i berlusconidi.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Cronoca Nera
Il nuovo numero de L'EUROPEO con un articolo sul caso Alpi
Dalla morte di Enrico Mattei all'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin
di AA.VV. su mondoacolori.org del 31/07/2006
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2021
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0