Da mondoacolori.org del 04/10/2005

Vicariato di Roma: i resti del capo della Banda della Magliana non saranno spostati

di Roberto Bortone

I resti di Enrico De Pedis, il capo della banda della Magliana, non saranno spostati dalla Basilica di Sant'Apollinare. E' quanto ha deciso il Vicariato di Roma intervendo su una vicenda che aveva scatenato numerose polemiche per la sua sepoltura in un luogo sacro, avvenuta il 24 aprile 1990.

Riportiamo il testo ufficiale del Comunicato del Vicariato del 03/10/2005:

"Gli attuali responsabili del Vicariato pur comprendendo che tale sepoltura possa suscitare notevoli perplessità devono precisare di essere venuti a conoscenza di essa soltanto dopo la morte del Cardinale Ugo Poletti che la autorizzò e di non possedere altre informazioni in merito al di là dell'autorizzazione stessa e di un attestato di Mons. Piero Vergari, allora rettore della Basilica di Sant'Apollinare, già resi pubblici dai mezzi di informazione.
Non si ritiene daltronde di dover procedere all'estumulazione in quanto l'autorizzazione concessa dal Cardinale Vicario oltre che per il rispetto che si deve comunque ad ogni defunto.
Appare infine infondato qualsiasi collegamento tra la scomparsa di Emanuela Orlandi che ha avuto luogo il 22 giugno 1983 e la sepoltura di Enrico de Pedis in Sant'Apollinare, avvenuta oltre 6 anni dopo. Questo Vicariato, comunque, per parte sua non si oppone ad ulteriori accertamenti in merito."

Altri articoli in archivio


Esce nelle sale il film di Michele Placido tratto dal libro di Giancarlo De Cataldo sulla banda che ha insanguinato Roma per quindici anni
Traditi e traditori, con le mani nel sangue
La banda della Magliana dagli esordi alle sepolture in cattedrale
Il capo della Magliana è sepolto nella chiesa di Sant'Apollinare. "Chi l'ha visto?" riapre il giallo: una pista sul caso Orlandi
I nuovi misteri sul boss nella cripta da cardinale
ESCLUSIVO / La scomparsa di Emanuela Orlandi: forse una pista per individuare chi la sequestrò
I turpi traffici della banda della Magliana
Una lettera anonima dell'83 oggi potrebbe portare a scoprire la verità
di Max Parisi su La Padania del 26/06/1998

Libri consigliati


di Gianni Flamini edito da Kaos Edizioni, 2002
di Giancarlo De Cataldo edito da Einaudi, 2002

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

CASO ORLANDI
Si accendono i riflettori sul giallo. I familiari: 'Riaprite quel fascicolo'
A 'Chi l'ha visto' l'appello dei fratelli di Emanuela, la quindicenne rapita nel 1983
di AA.VV. su Il Resto del Carlino del 21/02/2006
Il senatore a vita sul caso De Pedis: è una storia alla Agata Christie
Intervista a Giulio Andreotti sul caso De Pedis
Il Senatore a vita, "Il boss nella cripta? Spostarlo non sarebbe rispettoso”
di Andrea Garibaldi su Corriere della Sera del 24/09/2005
Il capo della Magliana è sepolto nella chiesa di Sant'Apollinare. "Chi l'ha visto?" riapre il giallo: una pista sul caso Orlandi
I nuovi misteri sul boss nella cripta da cardinale
di Andrea Garibaldi su Corriere della Sera del 12/09/2005
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0