Da Corriere della Sera del 03/05/2006
Originale su http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/05_Maggio/02/appello....

Il pg di Roma chiede incostituzionalità della norma e stralcio

Legge Pecorella: Br, rischio proscioglimento

Ben 14 brigatisti, accusati dell'omicidio D'Antona e assolti in primo grado, potrebbero non essere più processati

di AA.VV.

ROMA - Nuovo dibattito causato dalle conseguenze dell'applicazione della legge sull'inappellabilità delle sentenze di prosciglimento di primo grado da parte del pm. Un'eccezione di legittimità costituzionale della cosiddetta «legge Pecorella», che ritiene inammissibile l'appello proposto dal pubblico ministero alle sentenze di proscioglimento, è stata infatti sollevata martedì 2 maggio, nell'aula bunker del carcere di Rebibbia a Roma, dal procuratore generale Antonio Marini durante la prima udienza del processo di secondo grado ai 14 brigatisti rossi, alcuni dei quali accusati, tra l'altro, dell'omicidio del professor Massimo D'Antona.
RICHIESTA DI STRALCIO - Il Pg Marini ha chiesto al presidente della I Corte d'assise di appello, nel caso la Corte accolga martedì 9 maggio l'eccezione di legittimità costituzionale, di sospendere l'intero procedimento nei confronti dei brigatisti rossi, o in subordine di stralciare le posizioni di quegli imputati assolti in primo grado dall'accusa di omicidio, e cioè in particolare Federica Saraceni e Paolo Broccatelli, e anche di stralciare le posizioni degli imputati assolti dall'accusa di banda armata, ossia Alessandro Costa e Roberto Badel.
INCOSTITUZIONALITA' - Nel lungo intervento il pg Marini, motivando l'istanza di eccezione di legittimità costituzionale, ha parlato tra l'altro del diritto violato, secondo la nuova normativa della parte civile. «Con le nuove norme - ha detto il procuratore Marini - non si è giunti affatto a un accorciamento della lunghezza del giudizio, anzi, i tempi si sono notevolmente allungati». Marini ha citato più volte i rilievi che furono formulati, prima della modifica attuata dal Parlamento, dal presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, sull'originario impianto normativo della cosiddetta legge Pecorella. Infine, ha parlato di palese incostituzionalità della norma, in particolare della parte in cui non si pone alcun termine nella produzione di nuove prove decisive. Anche la parte civile, rappresentata dagli avvocati Luca Petrucci per la vedova D'Antona, e Cristina Michetelli per la figlia del giuslavorista, si sono associati in subordine presentando una memoria, alle richieste del Pg nel caso di inammissibilità dell' appello in sede civilistica della stessa parte civile.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Lettera aperta dal segretario del Prc: errore quel no all'aula per suo marito
«Signora Biagi, le chiedo scusa»
Non avrei mai pensato di scrivere queste parole
di Tiziano Loreti su Corriere della Sera del 09/02/2007
La conferma nei file della Banelli: l´arma è la firma delle Br
Una Walther uccise D´Antona e Biagi
La procura di Firenze: "Portare a Roma il processo per le rapine agli uffici postali"
di Claudia Fusani su La Repubblica del 14/10/2004

News in archivio

Clima incandescente a Milano: sedici gli imputati, i giovani del "Gramigna" di Padova a fare da claque. Il giuslavorista e "Libero" chiedono di poter essere parte civile
Slogan, urla, attacchi a Ichino. Al via il processo alle nuove Br
Il pm Boccassini chiede che alcuni imputati vengano allontanati dall'aula. Dopo le minacce al candidato Pd: "Gli operai muoiono per le tue leggi"
su La Repubblica del 27/03/2008
su Corriere della Sera del 09/02/2007
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0