Da BBC News del 25/09/2006

25 settembre 1957

L'esercito pone fine alla crisi nella scuola di Little Rock

di AA.VV.

Nine black children have finally been able to attend Central High School in Little Rock, Arkansas. But they had to be surrounded by more than 1,000 US paratroopers to protect them from segregationist whites.
On the orders of President Dwight D Eisenhower, the troops arrived last night in full battledress with fixed bayonets and rifles and took over from local police following three weeks of disturbances.

The children, six girls and three boys, had to walk through a cordon to get to the school building.

Outside about 1,500 whites demonstrated and at least seven were arrested.

Inside, students were warned by the commanding officer, General Walker, that anyone who disrupted the school day would be handed over to local police.

Symbol of southern resistance

In 1954 the US Supreme Court ruled segregated schools were unconstitutional.

The decision was prompted by a case brought by the NAACP (National Association for the Advancement of Coloured People) on behalf of a black schoolgirl from Kansas forced to attend a blacks-only school.

But Arkansas Governor Orval Faubus refused to abide by the ruling.

Little Rock became of symbol of southern resistance to government attempts to desegregate American society.

On 2 September this year the governor ordered Arkansas state troops to stop the nine black children attending school. Three weeks later he was forced to withdraw them by a federal judge.

But a white mob took over the streets and the mayor of the city appealed to the president to help to control the situation.

The southern governors are meeting today to find a way of persuading the president to withdraw the troops.

After yesterday's disturbances, the city was calm.

But once the troops are gone it is feared the white mob may retaliate against the 30,000 black residents at Little Rock, especially leaders of the NAACP.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

L'operazione «Cold Case», che ha dato il nome alla serie tv, ha incastrato un membro del Ku Klux Klan: massacrò due giovani di colore in Mississippi
Killer razzista preso dopo 40 anni Così l'Fbi risolve i «casi freddi»
Vecchi delitti chiariti dalla tecnologia: la storia dei neri uccisi nel '64
di Guido Olimpio su Corriere della Sera del 16/06/2007
4 agosto 1964, Mississippi Burning
Tre attivisti per i diritti civili trovati morti
di AA.VV. su BBC News del 04/08/2006
11 Febbraio 1990 - La memoria
Nelson Mandela è libero
"La nostra marcia per la liberà è irreversibile". Dopo 27 anni esce dal carcere l'uomo che ha lottato per la libertà degli altri
di Roberto Bortone su mondoacolori.org del 10/02/2006
 
Cos'è Archivio900?
«Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realtà è una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)»... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0