La diaspora dei militanti

All'ombra della Torre Eiffel

Documento aggiornato al 07/02/2005
All'ombra della Torre Eiffel vivono ancora oggi decine e decine di militanti politici. Camminano liberi volti noti e meno noti degli anni di piombo, volti che in modi differenti hanno preso parte alla guerra civile silenziosa che ha insanguinato il nostro paese dai primi anni settanta e che talvolta sembra conoscere pericolosi sussulti vitali. Molti di essi sono da tempo cittàdini francesi, alcuni hanno chiuso i conti con la giustizia italiana ma altri non hanno ancora saldato il loro debito con la giustizia. E nemmeno con la storia.







Ne riportiamo i nomi:

1) Giovanni Alimondi
2) Enrico Villimburgo
3) Enzo Calvitti
4) Roberta Cappelli
5) Maurizio di Marzio
6) Carla Vendetti della colonna romana delle BR-PCC
7) Simonetta Giorgeri della colonna brigatista toscana
8) Gino Giunti della colonna brigatista toscana
9) Guido Minonne della colonna brigatista toscana
10) Vincenzo Spanò dei COLP
11) Massimo Canfora di AUT OP
12) Walter Grecchi di AUT OP
13) Rossella Moneta di AUT OP
14) Marina Petrella delle BR-PG
15) Giovanni Vegliacasa di PL
16) Francesco Nazzolo di PL
17) Luigi Bergamin di PL
18) Cesare Battisti dei PAC
19) Giancarlo Santilli dei NCT
20) Gianfranco Pancino della rivista milanese "Rosso"
21) Gianni Mainardi della rivista milanese "Rosso"
22) Andrea Morelli dei COCORI
23) Domenico De Feo
24) Antonio Di Mitrio
25) Licio Pantaleo
26) Antonio Bellavita
27) Franco Coda
28) Paolo Filippi
29) Luigi Castaldello
30) Corrado Balocco
31) Sandro Galletta
32) Giovanni Miagostovich
33) Ermenegildo Marinelli
34) Paolo Ceriani Sebregondi
35) Giuseppina Pisano
36) Danilo Marzana
37) Roberto Ferrari
38) Mirco Dalle Carbonare
39) Francesco Lauricella
40) Giorgio Boscaiolo
41) Dario Faccio
42) Marzia Lelli
43) Luigi Rosati
44) Oreste Scalzone
45) Giovanni Mulinaris
46) Ducci Berio
47) Corrado Simioni
48) Antono Negri
49) Gregorio Scarfò
50) Lorenzo Carpi
51) Livio Bastrocchi

Solo pochissimi sostengono ancora idee di lotta armata. Si sono sposati, sono integrati e pagano le tasse allo Stato francese.
In molti risiedono a Belleville, tra Porte de Lille e Barbès, il quartiere parigino dei racconti dello scrittore Daniel Pennac. Scelgono Belleville perchè è un quartiere multietnico, dove convivoo insieme comunità ebraica, islamica, cinese, turca, africana, francese e italiana
Annotazioni − Fonte: Daniele Biacchessi, Vie di Fuga, Mursia 2004
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0