2 novembre 1975

Pier Paolo Pasolini: un omicidio preannunciato

Documento aggiornato al 29/09/2006

Approfondimenti / DOSSIER


 
Violenza, potere, affari, sesso
I grandi casi di cronaca nera
Dagli anni '50 ad oggi, un percorso ai margini della storia tra le vicende più oscure e intricate che il nostro Paese ha conosciuto

Dal caso di Arnaldo Graziosi, accusato di aver ucciso la moglie, fino all'omicidio dell'Olgiata, in questo dossier troverete delitti eccellenti e altri meno noti, quasi tutti ancora irrisolti, che hanno occupato molte pagine dei giornali e hanno toccato da vicino e in vario modo l'opinione pubblica italiana. Donne uccise dai mariti, uomini vittime della criminalità, o essi stessi criminali, storie passionali che si concludono tragicamente, episodi di pedofilia e omosessualità, misteriosi incidenti che sfociano in affaire, fino al vero e proprio delitto politico. E' a questo punto che l'intreccio con la storia si fa più stretto, che le luci si spengono ed i misteri, quasi sempre, si infittiscono.
Data: 2 novembre 1975

Luogo: via dell’Idroscalo, Ostia Lido (Roma)

Vittima: Pier Paolo Pasolini, 53 anni, scrittore, poeta, regista, omosessuale dichiarato, perseguitato da una certa opinione pubblica

Causa del decesso: Pasolini venne investito dalla sua stessa automobile, un’Alfa Romeo 2000 GT, che gli provocò lo sfondamento della cassa toracica e lo scoppio del cuore

Colpevoli: Giuseppe Pelosi, 17 anni, garzone di un fornaio, si dichiarò responsabile dell’omicidio

Movente: si è sempre parlato di delitto a sfondo omosessuale

Svolgimento dei fatti: la sera del primo novembre Pasolini si reca con Pino Pelosi, conosciuto nei pressi di piazza dei Cinquecento, alla trattoria “Biondo Tevere”, nei pressi della Basilica di San Paolo. Dopo cena, l’auto del poeta prende la via che conduce a Ostia. Lì, nella zona dell’Idroscalo, Pasolini viene dapprima picchiato, poi investito con l’auto. Con quella stessa automobile, dopo aver ammazzato Pasolini, Pelosi fugge, ma viene fermato da una pattuglia di carabinieri

Il processo: la vicenda non è mai stata chiarita fino in fondo. Molti hanno sempre sospettato che Pelosi non fosse solo quella notte. La sentenza arrivò nel 1976, e condannò Pelosi a 9 anni di reclusione per omicidio “in concorso con ignoti”. La condanna venne confermata in Appello e in Cassazione, dove però scomparve il “concorso con ignoti”

L’opinione pubblica: molti non cedettero, e non credono ancora, alla versione raccontata da Pino Pelosi. Troppi particolari non tornano se si attribuisce la responsabilità di questa morte ad un’unica persona. Molti giornalisti, tra i quali Oriana Fallaci e tutta la redazione de “L’Europeo”, portarono avanti inchieste per chiarire le circostanze di questa morte. Alcuni titoli pubblicati nel corso degli anni, come “Il testimone misterioso”, “Pasolini ucciso da due motociclisti?”, “E’ stato un massacro”, fino a “Un delitto politico”, ci danno ampiamente conto della diffusa convinzione che lo svolgimento dei fatti fu ben più complesso. Il vero colpo di scena arriva nel 2005, allorché Pino Pelosi, dopo aver scontato la sua pena, ospite ad una trasmissione televisiva, si proclama innocente e dichiara di aver agito in questo modo a causa di pesanti minacce che erano state rivolte a lui e alla sua famiglia.

Documenti


Il processo a Pino Pelosi per l'assassinio di Pier Paolo Pasolini
Cronologia degli eventi processuali
Il processo a Pino Pelosi per l'assassinio di Pier Paolo Pasolini
01. Interrogatorio dell'imputato Pino Pelosi
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2018
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0