Servizi segreti e misteri italiani (1876 – 1998)

Edito da Editoriale Olimpia, 2004
144 pagine, € 14,00
ISBN 8825300565

di V. Di Cesare, Sandro Provvisionato

Quarta di copertina

L’Italia postrisorgimentale, monarchica e poi repubblicana, scrive due storie: una ufficiale, quella ricordata nei libri di testo, e una nascosta, fatta di ombre che ancora celano la verità e forse la seppelliscono. Stragi, delitti di Stato, cospirazioni e tentativi di destabilizzazione si sono susseguiti freneticamente fin dalla fondazione del Regno, raggiungendo il parossismo negli anni Ottanta del secolo scorso. In questo scenario i servizi segreti hanno forse giocato un loro ruolo, ora di fedele servizio allo Stato, ora di contraltare, non sempre legittimato, della politica ufficiale. Talora si sono creati "servizi nei servizi", gruppi che dall’interno delle istituzioni preesistenti hanno lavorato a progetti politici nascosti, cosicché il gioco delle parti si è confuso e disperso in azioni i cui esiti sono sconfinati nell’incontrollabile, lasciando largo spazio sia alle interpretazioni giornalistiche, sia alle elaborzioni spontanee della cultura popolare.
Vero è che la connivenza tra servizi segreti e politica non è una consuetudine tutta nostrana: anche paesi considerati culla della democrazia, dall’Inghilterra agli Stati Uniti, hanno scheletri nell’armadio prodotti dal binomio intelligence-politica.
Il punto è come analizzare questo fenomeno, il cui destino sembra essere quello di costellare la storia di misteri che nessuno potrà o vorrà realmente svelare.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

È in Sudafrica: «Voglio tornare». Aiutò Giannettini e Pozzan dopo Piazza Fontana e diede un dossier a Pecorelli
Maletti e gli anni delle stragi. Niente grazia al generale 007
Il no di Napolitano. Due condanne ma nessun giorno in cella
di Giovanni Bianconi su Corriere della Sera del 29/05/2009
La compagna dell'anarchico chiamata alla giornata delle vittime
Gemma Calabresi accoglie la Pinelli
«Giusto l'invito del Colle». Ma le associazioni dei familiari si dividono
di Claudio Del Frate su Corriere della Sera del 07/05/2009
L'intervista. Il magistrato di piazza Fontana: ora serve una riconciliazione
«Impunità per i protagonisti che sveleranno i misteri»
Il giudice Salvini: sì a una commissione con giuristi e storici

News in archivio

Il "sì" definitivo dalla commissione Affari costituzionali del Senato. lunedì la Camera aveva portato da 8 a 10 il numero dei membri del Copaco
Approvata la riforma dei Servizi segreti. Napolitano: "Felice per il voto unanime"
su La Repubblica del 01/08/2007
La riforma approvata all'unanimità. Due "Agenzie" al posto di Sismi e Sisde. Più potere al Copaco, guidato per legge dall'opposizione. Ora si torna alla Camera
Il Senato vara la riforma dei Servizi. Più facile revocare il segreto di stato
su La Repubblica del 25/07/2007
Colpito dalle Br nel ´75, nel 1985 contribuì a fondare l´associazione alla quale aderirono i familiari di oltre 200 persone
È scomparso Puddu, diede voce a tutte le vittime del terrorismo
Era consigliere della Dc quando fu ferito Unanime il cordoglio del mondo politico
su La Repubblica del 23/05/2007
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0