Terrore nel nome di Dio. Perché i militanti religiosi uccidono

Edito da Luiss Edizioni, 2005
565 pagine, € 15,90
ISBN 8888877789

di Jessica Stern

Quarta di copertina

L'11 settembre 2001 il mondo intero, inorridito e incredulo, ha assistito all'attentato terroristico al World Trade Center di New York. Cosa poteva avere spinto degli uomini a uccidere migliaia di persone innocenti e a sacrificare allo stesso tempo la propria vita? In questo libro Jessica Stern ha voluto rispondere a questo quesito cruciale, analizzando il fenomeno del terrorismo religioso di matrice islamica, cristiana ed ebraica. Per farlo, l'autrice ha effettuato una vera e propria ricerca sul campo: per quattro anni ha girato il mondo - dai campi profughi in Libano, alle scuole religiose in Pakistan, fino alle prigioni di Amman - intervistando rappresentanti dell'estremismo religioso, fondamentalisti e autori di attentati terroristici.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

LE CRITICHE DI MARCELLO PERA VERSO UN’EUROPA MULTICULTURALE
Ma la storia lo dimostra: siamo tutti meticci
di Andrea Riccardi su Famiglia cristiana del 09/09/2005

Uno sguardo all'attualità

Articoli in archivio

Quando buddhista fa rima con razzista
Centomila profughi cacciati dal Bhutan perché induisti e di sangue "non puro". E rinchiusi in una città lager. Reportage su un caso di pulizia etnica quasi sconosciuto in Occidente
di Alessandro Gilioli su L'Espresso del 26/02/2006
Dal 2001 solo due persone condannate per il reato previsto dal 270 bis. Spesso in contrasto Procure e giudici
Allarmi, arresti e poi rilasci tutte le inchieste finite nel nulla
di Luca Fazzo su La Repubblica del 20/11/2005

News in archivio

NIGERIA: “Non vi è un odio specifico contro i cattolici”
“Si tratta di un fenomeno che ha poco a che vedere con la religione, perché vi sono strumentalizzazioni politiche che mirano a sfruttare le divisioni della società nigeriana per i propri scopi”
su Agenzia Fides del 21/02/2006
NIGERIA - “Violenze provocate dall’ennesima strumentalizzazione della religione a fini politici”
Situazione calma a Maiduguri dopo le violenze di sabato che hanno provocato la morte di 15 persone tra le quali un sacerdote cattolico
su Agenzia Fides del 20/02/2006
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0