Da Il Resto del Carlino del 11/03/2005

Riunione tra militanti rossi, Cinzia Banelli sarà sentita dal giudice

E' emerso un fatto nuovo nel processo contro le nuove Brigate Rosse e, sulla vicenda sarà sentita dal magistrato anche la pentita Cinzia Banelli. L'ex 'Compagna So' verra' interrogata nei prossimi giorni dal Pm di Bologna Paolo Giovagnoli sulla riunione fra militanti delle Brigate Rosse avvenuta il 18 luglio 2001 a Roma cui, molto probabilmente, partecipo' anche lei.

La pentita delle nuove Br non ha mai parlato di questa riunione, la cui esistenza era emersa ieri nel corso della quinta udienza del processo per l'omicidio del professor Marco Biagi, davanti alla Corte d' Assise di Bologna. ''E' una nuova circostanza'', aveva osservato Giovagnoli a fine udienza. Tra l'altro martedi' prossimo, 15 marzo, e' prevista davanti al Gup di Bologna Rita Zaccariello l'udienza finale del rito abbreviato a carico della Banelli per l'omicidio del docente bolognese. E prima di allora, o in occasione dell'udienza stessa, gli inquirenti bolognesi dovrebbero sentire la pentita.


A rivelare il particolare della riunione di cui la Banelli non aveva parlato e' stato Vittorio Rizzi, ex responsabile del 'Gruppo investigativo Biagi'. Lo stesso Rizzi si era reso conto della nuova circostanza sistemando le carte per la deposizione in aula. Dalle carte dell'inchiesta, infatti, risulta che fra le 17 e le 19.30 di quel giorno, quattro telefoni cellulari in uso alle Br attivarono la stessa cella nei pressi di via delle Conce, a Roma. C'erano - sempre secondo gli investigatori - Nadia Desdemona Lioce, che aveva in uso uno dei telefoni, e Cinzia Banelli. A confermare che la ''compagna So'' era nella capitale il fatto che quando, venne arrestata, nella perquisizione della sua abitazione a Pisa le venne trovato un biglietto dell'azienda trasporti romana emesso proprio il giorno della riunione. Resta da accertare chi, in quel momento, avesse in uso gli altri telefonini.

La pentita mai ha parlato di quell'incontro - ''d'altronde i fatti sono lontani e non gli e' mai stato chiesto'', aveva spiegato ieri un investigatore - ma ha sempre affermato di conoscere all'interno delle Br i soli Morandi, Lioce e Galesi. Questi ultimi potrebbero essere gli altri partecipanti alla riunione, anche se era emersa una curiosita': la cella attivata dai telefonini, e' piuttosto vicina dall'abitazione di Marco Mezzasalma, imputato nel processo bolognese, che pero' Banelli ha sempre detto di non avere mai visto.

Sullo stesso argomento

News in archivio

La brigatista era già stata arrestata per reati di banda armata e associazione eversiva
Appello per l'omicidio D'Antona. Saraceni condannata a 21 an
La Corte d'Assise dispone per la donna anche la decadenza della potestà genitoriale
su La Repubblica del 04/04/2008
L'uomo stava per partire per la Francia: preso a Incisa Valdarno
Brigate Rosse, arrestato Matteini. Aveva compiti di reclutamento
Decifrato l'archivio della Banelli: è lui il compagno "Antonio"
su La Repubblica del 09/12/2006
Le brigatiste rosse, in primo grado, avevano avuto condanne maggiori. Il procuratore Marini: "Una diminuzione eccessiva"
Omicidio D'Antona, in appello pene ridotte per Banelli e Proietti
su La Repubblica del 28/06/2006
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0