Da mondoacolori.org del 27/05/2005

ATS

Somalia: Unicef costretta a lasciare Bosaso

NAIROBI - L'Unicef è stata costretta in seguito a continue e serie minacce a lasciare la città portuale di Bosaso, nel nord-ovest della Somalia, dove operava da tempo. In particolare attualmente era impegnata nella ricostruzione delle aree costiere devastate dallo tsumani del 26 dicembre scorso. Lo rendono noto oggi fonti a Nairobi.

La circostanza è particolarmente preoccupante perché Bosaso sorge nel Puntland, ampia e strategica regione semiautonoma della Somalia, che è sempre sostanzialmente rimasta - sopratutto negli ultimi anni - al di fuori, o quantomeno ai margini, dalla tragedia del Paese. Inoltre, stando a quando sostengono le fonti, le minacce erano state rese note al "presidente" del Puntland, Mohamud Mused Irsi, noto come "Adde", erede e delfino di colui che attualmente è il presidente della Somalia, Abdullahi Yusuf, che in un primo momento aveva garantito interventi decisi, e quindi appare essersi defilato rispetto a tali impegni.

Poco chiare cause e dinamica; certa, altresì, la circostanza che è un altro passaggio negativo nell'attuale caotica situazione somala. Il governo di unità nazionale - emerso tra l'autunno e l'inverno scorso dopo due anni di negoziati, i quattordicesimi, dei precedenti non c'è neanche più ricordo - appare in larga misura spaccato, a partire dal Parlamento.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Rieplode la guerra civile in Somalia
La battaglia di Mogadiscio
di Luciano Scalettari su Famiglia cristiana del 14/04/2007
Pena di morte, da Addis Abeba il premier spinge per la moratoria
L'Italia all'Unione Africana: «Siamo pronti a ospitare un summit sulla Somalia»
Prodi: nei negoziati anche i moderati delle Corti islamiche
di Francesco Alberti su Corriere della Sera del 30/01/2007
La drammatica avventura dell'inviato del Corriere in Somalia
«Le mie ore di terrore in mano ai miliziani»
Massimo Alberizzi arrestato e portato all'aeroporto di Mogadiscio. «Il luogo ideale per un'esecuzione». L'interrogatorio e il rilascio
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2023
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0