Da mondoacolori.org del 01/07/2005

Inform

45° anniversario dell'indipendenza della Somalia e insediamento del governo transitorio somalo

Mantica: “Una Somalia pacificata potrà collaborare al rilancio delle attività economiche e commerciali a beneficio delle popolazioni della regione”
ROMA – Oggi 1 luglio ricorre il 45° anniversario dell’indipendenza della Somalia. Ricorrenza che coincide con l’insediamento ufficiale del governo transitorio somalo. Una “ricorrenza speciale, che vede la Somalia impegnata in una decisiva sfida per tornare alla normalità, al progresso e allo sviluppo” sottolinea il Sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica. in un messaggio alle nuove autorità di governo somale che, nominate al termine di un lungo processo negoziale aperto a tutte le parti somale, hanno fatto rientro in Somalia. Un governo al quale “guarda con fiducia la popolazione, stanca di oltre quindici anni di conflitti e sofferenze, affinché ristabiliscano rapidamente condizioni di sicurezza ed assumano le funzioni dello Stato”. Mantica ricorda “i meritori sforzi compiuti dall'Inter-Governmental Authority on Development sotto la guida del Kenya in questi anni di negoziati hanno posto nelle mani dei somali l'avvenire della Nazione” e sottolinea che “sta ora ad essi ed alle autorità da essi liberamente elette dare una risposta all'altezza delle aspirazioni profonde del popolo somalo”.

Il Sottosegretario agli Esteri assicura che “in questa fase così delicata, le nuove Istituzioni Federali potranno contare sul sostegno convinto e strutturato della Comunità Internazionale per l'intero corso dei cinque anni a venire. Siamo confortati in questo nel constatare che esiste un ampio consenso nazionale nonché una convergenza degli Stati della regione e dell'Unione Africana”. “Una Somalia pacificata – prosegue Mantica - potrà collaborare, in un contesto di buon vicinato con i Paesi frontalieri, al rilancio delle attività economiche e commerciali a beneficio delle popolazioni della regione. La Somalia può fornire, del resto, uno straordinario contributo, come indicano l'intraprendenza della sua classe imprenditoriale e lo sviluppo di taluni settori”.

In occasione dell’insediamento delle nuove istituzioni, l’Italia “offre uno speciale sostegno” consegnando i primi aiuti necessari mentre nuovi aiuti umanitari sono in arrivo via mare per il tramite del Programma Alimentare Mondiale. “La ricostituzione delle capacità amministrative e l'alleviamento dell'insicurezza alimentare sono due obiettivi prioritari dell'aiuto italiano al popolo somalo nella ricerca della pace e di un'effettiva riconciliazione nazionale” sottolinea Mantica avvertendo che “spetta ora innanzitutto alle nuove Istituzioni Federali Transitorie apportare il loro contributo per consolidare i risultati già raggiunti e far prevalere i superiori interessi della Somalia su quelli di parte, per quanto legittimi e comprensibili essi possano apparire”. “In questa fase storica, esse hanno assunto una grande responsabilità politica e morale che va assolta con coerenza. E' a tutti noto quanto sia oggi forte la volontà di pace nella popolazione somala. Sono certo – conclude Mantica - che esse continueranno a porre le proprie decisioni al di sopra degli interessi di parte, privilegiando il bene comune della Somalia e del suo popolo.”

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Rieplode la guerra civile in Somalia
La battaglia di Mogadiscio
di Luciano Scalettari su Famiglia cristiana del 14/04/2007
Pena di morte, da Addis Abeba il premier spinge per la moratoria
L'Italia all'Unione Africana: «Siamo pronti a ospitare un summit sulla Somalia»
Prodi: nei negoziati anche i moderati delle Corti islamiche
di Francesco Alberti su Corriere della Sera del 30/01/2007
La drammatica avventura dell'inviato del Corriere in Somalia
«Le mie ore di terrore in mano ai miliziani»
Massimo Alberizzi arrestato e portato all'aeroporto di Mogadiscio. «Il luogo ideale per un'esecuzione». L'interrogatorio e il rilascio
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2023
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0