Leamon Hunt

Diplomatico − Stati Uniti

1984, 15 febbraio. Le Br romane uccidono il diplomatico americano Leamon Hunt. Con questo assassinio si ripropongono i contenuti antimperialisti già presenti nel sequestro Dozier e nella rivendicazione di Seghetti. Hunt, un ex ambasciatore, abita a Roma dall'anno precedente ed è responsabile della forza multinazionale del Sinai, che è composta da 3.500 militari e civili di dieci nazioni incaricati di controllare il territorio che divide l'Egitto da Israele.

Viaggia con auto blindata e guardia del corpo e sta per rientrare a casa quando una 128 blu gli taglia la strada, scende un gruppo di terroristi che sfonda la blindatura a colpi di mitra, risparmia l'autista e uccide il diplomatico. "Qui il Partito comunista combattente - suona il successivo comunicato -. Dobbiamo rivendicare l'attentato al generale Hunt, garante degli accordi di Camp David. Via le forze imperialiste dal Libano. Fuori l'Italia dalla Nato. No ai missili a Comiso".

 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0